Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

chierichetti Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Tempo libero

Una bella “Festa di primavera”

OASI DI VOLTA GRIMANA

Festa-di-primaveraLa Festa di Primavera all’Oasi di Volta Grimana (territorio istituzionalmente nel comune di Loreo ma condiviso geograficamente con il Comune di Porto Viro dopo la costruzione della “Conca”) si è svolta, come sempre, il 25 aprile e con il tempo favorevole. Fin dal mattino la visita guidata delle ore 10,30 ha visto oltre 30 partecipanti, con intere famiglie poi fermatesi per il pic nic nell’area apposita per vivere una intera giornata nell’area protetta. Nel pomeriggio, come preannunciato, sono partite le 2 escursioni in bici: da Loreo con oltre 30 ciclisti e da piazza Marconi di Porto Viro con oltre 20 i partecipanti “protetti” dalla Polizia Locale di Porto Viro e dalla Protezione Civile di Loreo; numerosi altri sono arrivati in bicicletta all’Oasi, accettando l’invito del Gruppo Iniziativa per l’Ambiente di Porto Viro di lasciare l’auto a casa, partecipando così alla lotteria: “Vieni all’Oasi in bici e vinci una bicicletta” estratta come previsto al termine del pomeriggio verso le 17.30 che ha premiato una signora di Loreo. L’evento più atteso, naturalmente, è stata la liberazione degli uccelli selvatici provenienti dal Centro di Recupero della Provincia di Rovigo diretto dal dott. Tarricone che si è svolta all’interno dell’Oasi, dove l’assessore all’Ambiente del Comune di Loreo Stefania Erdman ha sottolineato ai presenti come sia importante l’azione della protezione e recupero degli animali selvatici e ringraziando il gruppo “Iniziativa per l’Ambiente” presieduto da Vincenzo Mancin.

Read more: Una bella “Festa di primavera”

Il Duo Bottasso

Gioventù musicale di Chioggia

duo-bottassoDopo gli squilli degli ottoni veronesi, domenica 30 aprile gli amici della Gioventù Musicale di Chioggia hanno potuto ammirare ed ascoltare i suoni e le acrobazie di un organetto diatonico (cioè capace di passare da un tono all’altro) assieme agli intriganti interventi d’un violino rocambolesco nel corso d’un concerto dedicato inizialmente a canti e danze del Piemonte occitano, ma che poi ha pure abbracciato composizioni, sempre a carattere popolare, attinte dal mondo finlandese, olandese, gitano, ecc. A proporre questo singolare momento musicale il Duo Bottasso formato dai fratelli Simone all’organetto diatonico e Nicolò al violino e alla tromba.

Read more: Il Duo Bottasso

L'hobby della fotografia e altri quattro

I cinque hobby salvaumore

Attività rilassanti che non prevedono tastiere e connessioni

i-posti-piu-belli-da-fotografare-nel-salentoSe le giornate si assomigliano un po’ tutte, il che può capitare non solo da anziani ma anche e sempre più spesso da giovani, se lo stress tormenta l’umore, il che può capitare fondamentalmente in due circostanze opposte ma corrispondenti, cioè quando si ha troppo da fare o quando non si ha nulla da fare, il primo consiglio che si riceve o che si dà, a seconda del ruolo che si ricopre, è uno solo: un hobby che distragga la mente. Gli hobby erano molto in voga negli anni Novanta, quando chiunque con qualsiasi mezzo a disposizione era in grado di realizzare un oggetto utile.
Era il principio cardine anche dei laboratori del pomeriggio delle scuole medie inferiori, quelli che iniziavano alle due del pomeriggio, una o due volte a settimana.
Si sceglieva l’attività preferita, ci si divideva in gruppi e all’ora stabilita ognuno saliva su un pulmino, destinazione un laboratorio di falegnameria, un panificio, la sede di una piccola società di elettricisti.

Read more: L'hobby della fotografia e altri quattro