Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

SUMMER Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Una bella “Festa di primavera”

OASI DI VOLTA GRIMANA

Festa-di-primaveraLa Festa di Primavera all’Oasi di Volta Grimana (territorio istituzionalmente nel comune di Loreo ma condiviso geograficamente con il Comune di Porto Viro dopo la costruzione della “Conca”) si è svolta, come sempre, il 25 aprile e con il tempo favorevole. Fin dal mattino la visita guidata delle ore 10,30 ha visto oltre 30 partecipanti, con intere famiglie poi fermatesi per il pic nic nell’area apposita per vivere una intera giornata nell’area protetta. Nel pomeriggio, come preannunciato, sono partite le 2 escursioni in bici: da Loreo con oltre 30 ciclisti e da piazza Marconi di Porto Viro con oltre 20 i partecipanti “protetti” dalla Polizia Locale di Porto Viro e dalla Protezione Civile di Loreo; numerosi altri sono arrivati in bicicletta all’Oasi, accettando l’invito del Gruppo Iniziativa per l’Ambiente di Porto Viro di lasciare l’auto a casa, partecipando così alla lotteria: “Vieni all’Oasi in bici e vinci una bicicletta” estratta come previsto al termine del pomeriggio verso le 17.30 che ha premiato una signora di Loreo. L’evento più atteso, naturalmente, è stata la liberazione degli uccelli selvatici provenienti dal Centro di Recupero della Provincia di Rovigo diretto dal dott. Tarricone che si è svolta all’interno dell’Oasi, dove l’assessore all’Ambiente del Comune di Loreo Stefania Erdman ha sottolineato ai presenti come sia importante l’azione della protezione e recupero degli animali selvatici e ringraziando il gruppo “Iniziativa per l’Ambiente” presieduto da Vincenzo Mancin.

Questa è stata la 21ª edizione. L’assessore Erdman ha portato i saluti del sindaco di Loreo Moreno Gasperini, ringraziando per la collaborazione la Polizia Locale di Porto Viro e la Protezione Civile di Loreo. Si è quindi proceduto con la liberazione di un Gabbiano Reale che con fatica ha cercato di prendere il volo per poi cercare un riparo sicuro; poi un Cormorano liberato negli stagni ed infine una bellissima Balia nera, uccello migratore proveniente dall’Africa che ha preso la via della libertà nell’Area protetta dell’Oasi. Molti gli applausi e le foto scattate dai presenti, con i bambini in prima fila ad ammirare da distanza ravvicinata questi animali selvatici. Infine si è illustrato l’ultimo tipo di arnia proveniente dall’Australia e che ha la particolarità di essere munita di un rubinetto per l’uscita del miele fresco, semplificando diverse operazioni per l’estrazione del miele la cui funzionalità sarà verificata nel corso della corrente stagione. Tante le foto scattate con soggetto le fioriture, quest’anno numerose e in anticipo, come la Rosa selvatica, il Sambuco e l’Acacia. La “festa” è stata vissuta da numerosi partecipanti arrivati anche da fuori, ammirati per questo gioiello naturale inserito nel Parco del Delta del Po.

Francesco Ferro