Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

chierichetti Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Il Duo Bottasso

Gioventù musicale di Chioggia

duo-bottassoDopo gli squilli degli ottoni veronesi, domenica 30 aprile gli amici della Gioventù Musicale di Chioggia hanno potuto ammirare ed ascoltare i suoni e le acrobazie di un organetto diatonico (cioè capace di passare da un tono all’altro) assieme agli intriganti interventi d’un violino rocambolesco nel corso d’un concerto dedicato inizialmente a canti e danze del Piemonte occitano, ma che poi ha pure abbracciato composizioni, sempre a carattere popolare, attinte dal mondo finlandese, olandese, gitano, ecc. A proporre questo singolare momento musicale il Duo Bottasso formato dai fratelli Simone all’organetto diatonico e Nicolò al violino e alla tromba.

Si è trattato in genere di composizioni caratterizzate da ritmi molto intensi, a volte persino frenetici che hanno impegnato a fondo i due ragazzi. Spettacolare il brano che descrive il mare e le vicissitudini di un pescatore che perde il suo rosario, oppure di eguale interesse un pezzo di musica gitana, interessantissimo per i forti pizzicati di violino e l’accompagnamento a ritmo ultraveloce dell’organetto. Vario, come detto, il programma. Si sono potute ascoltare anche una ninna nanna proveniente dai Paesi Bassi con tromba oppure canzoni scritte dallo stesso Simone Bottasso, quale quella dal titolo “Cicale” attinta da melodie olandesi e dedicata a chi nella vita ricerca sempre qualcosa di nuovo, da scoprire; oppure l’ultimo brano del programma, prima del bis, dal titolo “Cosa faresti se non avessi paura” ispirata alla musica irlandese e dedicata ad un loro amico che non c’è più. Insomma un bel pomeriggio anche questo, conclusosi con una classica “monferrina”, danza tradizionale piemontese di origine rustica. Il prossimo incontro è previsto per domenica 7 maggio. Si esibirà il Fabio Giachino Trio Jazz con Fabio Giachino al pianoforte, Davide Liberti al contrabbasso e Ruben Bellavia alla batteria. Sempre all’Auditorium san Nicolò, con inizio alle ore 17,15.

p.p.