Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

SUMMER Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Splendida conclusione

CHIOGGIA - XXV stagione concertistica

stagione-concertisticaSi è conclusa con un concerto aperitivo domenica scorsa la XXV stagione concertistica organizzata dall’Associazione Lirico Musicale Clodiense, in collaborazione con Asolo Musica. Sul palco dell’Auditorium si sono esibiti quattro giovani violinisti a seguito della loro frequenza ad un Corso specialistico presso l’Accademia Violinistica di Alto Perfezionamento tenuta dal M° Dejan Bogdanovich. Una stagione iniziata il 18 dicembre 2016 con un concerto gospel, proseguita col tradizionale Concerto di Capodanno e poi con Jaan Raats Projet composto da G. Barutti, F. Comisso e D. Shostakovich, con l’“Around Rhapsody” diretta da Ambrogio De Palma, con la Camerata strumentale “Eptafone”, con il pianista Marco Fumo, con l’opera “Tosca” di Puccini, con il Kenny Garrett Quintet, con l’orchestra “Crescere in musica”, con Otto Storie poco Standard su regia di Annalisa Bianco, con la Chamber Music ed infine con i violinisti del M° Bogdanovich. Quest’ultimi, nell’ordine di apparizione, sono stati Federica Giani, Lucia Mezzanotte, Daniele Anderle ed Elia Leon Mariani accompagnati nelle loro esibizioni dal pianista Seppo Varho.

Sono stati impegnati, sempre con ottime prestazioni, in musiche di Wieniawski, Saint-Saens, Prokofiev e Ravel. Poco prima dell’inizio il M° Pietro Perini è intervenuto annunciando i prossimi appuntamenti in occasione del 5° centenario della nascita del compositore chioggiotto Gioseffo Zarlino che culmineranno con il grande concerto del 10 giugno alle ore 21 presso la chiesa di Santa Caterina in Chioggia, in collaborazione con la Fondazione Clodiense, con il Coro & Ensemble “Scuola San Rocco” di Venezia diretti da Francesco Erle. È stato inoltre proiettato un breve ma assai esplicito documentario illustrante l’evento, il nostro compositore e le varie iniziative messe in atto.

p. p.