Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

chierichetti Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Pesanti sanzioni in arrivo

ABUSIVISMO IN SPIAGGIA - Intervista all’assessore

Per chi si trova ad acquistare da commercianti “non in regola” - Le altre iniziative estive

Angela-DEsteCon l’estate alle porte l’Amministrazione comunale di Chioggia si prepara a contrastare il fenomeno dei venditori abusivi che affollano il litorale di Sottomarina, mettendo a punto un nuovo regolamento per contrastare gli irregolari e scoraggiare gli acquirenti. Ne abbiamo discusso con l’assessore al Turismo e Commercio Angela D’Este, che ci ha delineato i tratti principali del nuovo regolamento e ci ha anticipato altre iniziative in programma.

Recentemente sono state varate nuove misure per contrastare l’abusivismo durante la stagione estiva. Può spiegarci di cosa si tratta?

“La novità di fondo è rendere immediatamente riconoscibile i commercianti regolari da quelli non regolari, in modo da andare a sanzionare gli acquirenti che incentivano questo tipo di commercio. Come Amministrazione mettiamo a bando annualmente 23 licenze di commercio ambulante, sia alimentare che commerciale, come indicato dalla vecchia legge quadro sul turismo 33/2012. Molto spesso nel caso delle licenze commerciali un regolare fa da apri pista agli irregolari, una sorta di testa d’ariete per una determinata zona e gruppo di appartenenza, e di conseguenza il cliente non sa se sta acquistando da un commerciante con la licenza o meno. Per questo motivo sarà resa obbligatoria l’esposizione di due cartellini rilasciati dagli uffici competenti, in cui sarà riportato il nome del concessionario e il numero della licenza. Ogni commerciante avrà l’obbligo di indossare il proprio cartellino e di apporlo sulla merce in vendita. Per i commercianti irregolari il nuovo regolamento prevede oltre al sequestro dei beni anche la loro confisca. Un’altra importante introduzione al regolamento riguarda la sanzione nei confronti di chi acquista. Per informare cittadini e turisti del nuovo regolamento verrà messa in piedi una campagna di informazione, che coinvolgerà anche gli esercenti degli stabilimenti balneari. Infine, si è decisa l’assunzione di sei vigili stagionali per rafforzare il controllo sul litorale, assunti grazie ai proventi ricavati dalla tassa di soggiorno. Grazie ad operazioni interforze che coinvolgeranno Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza, Polizia, Carabinieri e Guardia Costiera, cercheremo di mettere in piedi un controllo più rigoroso del territorio durante l’intero arco della giornata. Per la sera in particolare stiamo studiando un controllo pedonalizzato del boulevard di Sottomarina con lo scopo di contrastare l’abusivismo e la micro criminalità.”

Quali altre iniziative sono in programma per rilanciare il settore del commercio a Chioggia?

“Dai prossimi giorni avrò a disposizione un vero braccio operativo grazie al completamento e allargamento del tavolo delle OGD (Organizzazioni di Gestione della Destinazione turistica), a cui parteciperanno le associazioni di categoria e i consorzi Ascom, Ascot e Gebis. Le idee sono tante e vanno da un rilancio del lungomare di Sottomarina nel corso della stagione estiva, alle manifestazioni invernali a Chioggia. Assieme alla collega all’Urbanistica e Lavori Pubblici Elga Messina, stiamo pensando alla realizzazione di un decoro urbano in piena regola, che preveda una ZTL ben fatta e un miglioramento della sorveglianza attraverso videocamere.

Inoltre, ora che siamo sotto un’unica autorità portuale con Venezia, sto lavorando al rilancio della croceristica, che potrebbe rappresentare un volano per il rilancio del commercio nel centro storico di Chioggia.”

Nei giorni scorsi il Comune di Venezia nel corso della discussione del piano di interventi della città ha inserito in agenda la possibilità di connettere Chioggia, Pellestrina e Cavallino attraverso una pista ciclabile sotterranea collegata alle strutture del Mose. Cosa pensa di questo progetto?

“Non conosco i dettagli di questo progetto e quando e se saranno disponibili vorrei verificarne la fattibilità. Nel frattempo mi limito a dire che sarebbe un progetto interessante, ma credo molto difficile da realizzare.”

La stagione turistica è alle porte, quali manifestazioni ed eventi sono in programma?

“Accanto alla Sagra del pesce giunta alla 80ª edizione, sarà riproposto il Carnevale estivo a Sottomarina, visto il successo dello scorso anno, e altri eventi di carattere culturale, musicale, sportivo e territoriale. Anche i privati, commercianti ed esercenti, si stanno muovendo in sinergia con l’amministrazione comunale per organizzare piccole manifestazioni (concerti, spettacoli, teatro, mercatini), che andranno a coprire diverse aree della città in modo continuativo per tutta la stagione estiva. Infine, vorremmo rilanciare Isola Verde che per la sua natura ambientale si presta benissimo a manifestazioni sportive, come la “Gran Fondo Città di Chioggia” una gara di mountain bike recentemente conclusa

Cristina Baccarin