Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

SUMMER Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

“Una Vetrina per il Maestro”

CONCLUSA LA “settimana serafiniana”

Il 30 aprile si è svolta la premiazione del concorso dedicato a Tullio Serafin

vertina-maestroDomenica 30 aprile, con la premiazione del concorso “Una Vetrina per il Maestro”, si è concluso il mese che Cavarzere ha dedicato al suo illustre concittadino Tullio Serafin, grazie alla “Settimana Serafiniana” ideata ed organizzata dal Circolo “Amici del M° Tullio Serafin” di Rottanova (frazione in cui è nato il M° Serafin), in collaborazione con gli Assessorati alla Cultura ed Istruzione del Comune, l’Istituto Comprensivo, l’Università Popolare, il Comitato Cittadino di Rottanova e la Pro Loco di Cavarzere. Un numeroso pubblico ha assistito, nel foyer del Teatro “Serafin”, alla cerimonia di premiazione del concorso “Una vetrina per il Maestro”. Il concorso è stato organizzato dalla Pro loco e dal gruppo “Cavarzere C’è” in occasione delle varie manifestazioni organizzate durante la “Settimana Serafiniana” per sensibilizzare i commercianti cavarzerani e attraverso le vetrine a tema fare conoscere ai cittadini la figura e l’opera del grande direttore, musicista e compositore cavarzerano.

“Una vetrina per il Maestro” ha avuto un grande successo di partecipazione, oltre 30 le attività commerciali che hanno aderito: Agenzia viaggi “Soffio di mare”, Artcornice, Bergo ferramenta, Cisalpina Tour, Creazioni floreali, “Crema & Cioccolato”, Farmacia Menini, Foto Nora, Francesca Fiori, Gioielleria Uno Valenza, Grigoletto ferramenta, Hair salon Pavanello, I Pavanello Art studio, L’arcobaleno bimbi, L’edera di carta, Les bijoux d’Emilie, Loft art & arredo, Longhin Otello merceria, Nuvola arredocasa, Oreficeria Permunian, Panificio Rogato, Pasticceria Celio, Pavanato Global service, Pedrina elettrodomestici, Pes abbigliamento, Piesse infortunistica & consulting, Pizzeria Zampidà, Profumeria Harmony, Punto pizza, Quattropassi calzature, “Sailor” abbigliamento, Studio tecnico Crepaldi, Svapor art, Tempo di moda da Francesca, Temporary shop di Tosetti, Vinopiù enoteca. Tutte le vetrine allestite sono state espressione di creatività, originalità ed eleganza, tanto che il compito della giuria non è stato facile - formata dai presidenti di tutte le associazioni promotrici della “Settimana Serafiniana” e dall’assessore alla cultura Paolo Fontolan - che ha stilato la classifica dei primi tre. Al 1° posto si è classificata la Farmacia Menini, al 2° posto “Tempo di Moda” da Francesca e al 3° posto “Pavanato Global Service”. La giuria ha consegnato anche altri 3 attestati: a “Vinopiù” enoteca per l’originalità dell’allestimento, a “Creazioni floreali” per la cura dei dettagli ed a “Temporary shop” per la raffinatezza della vetrina realizzata. Sono stati assegnati anche altri riconoscimenti speciali: il Premio Stampa è stato assegnato dai giornalisti locali a “Pedrina elettrodomestici”, l’Università Popolare ha premiato il Bar “Crema & Cioccolato” mentre l’Agenzia Viaggi “Soffio di Mare” si è guadagnata il Premio Social per aver ottenuto il maggior numero di “like” su Facebook. Gli studenti delle classi 1ª e 2ª B dell’Istituto Comprensivo di Cavarzere, guidati dalle loro insegnanti Gina Duse e Stefania Masiero, dopo aver visitato le varie vetrine, hanno scelto come loro preferita quella del negozio di abbigliamento “Sailor”. Il presidente del Circolo “Amici del M° Serafin”, arch. Maurizio Braga, ha ringraziato tutti coloro i quali hanno collaborato e contribuito alla riuscita delle manifestazioni dedicate al M° Serafin, in primis l’Amministrazione Comunale e soprattutto la musicologa, componente del Circolo, dott.ssa Nicla Sguotti, che ha curato ogni dettaglio delle varie iniziative, grazie alla sua grande cultura e conoscenza dell’opera del M° Serafin. Inoltre, proprio Nicla Sguotti ha comunicato che il Circolo “Amici del Maestro Tullio Serafin” è già al lavoro per l’edizione del prossimo anno, che sarà del tutto speciale in quanto nel 2018 ricorrono i 50 anni dalla morte di Serafin e altre significative ricorrenze legate alla vita e opera del maestro.

Raffaella Pacchiega