Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

SUMMER Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Attualità

Welfare e Terzo settore

La riforma del terzo settore

Rispondere all’esigenza di welfare sui territori

società no profit bisI tre decreti legislativi, che in questi giorni andranno esaminati dalle Commissioni parlamentari, influiranno sicuramente sull’esistente, bisognerà poi verificarne l’incidenza e la direzione. Per capire servirà tempo, perché una legge, senza l’impegno dei cittadini, non avrà la forza di ridurre le disuguaglianze. Va in porto la nuova legge quadro per la riforma del terzo settore. Il Consiglio dei ministri ha approvato i primi tre decreti legislativi che in questi giorni andranno esaminati dalle Commissioni parlamentari. Tutte le realtà del terzo settore saranno dunque coinvolte tra poco in una forte ristrutturazione. L’obiettivo del legislatore è circoscrivere lo spazio d’azione delle molteplici e variegate organizzazioni, per renderlo più chiaro ed efficace, attribuendo agli enti il compito di realizzare alcuni principi costituzionali. Bisognerà verificare se l’innovazione aiuterà a superare gli squilibri esistenti nel mondo del no profit. Nel grafico, tratto dai dati dell’ultimo rilevamento Istat sugli enti no profit, si evidenziano alcune tendenze.

Read more: Welfare e Terzo settore

Legge elettorale... e voto anticipato?

NOTA POLITICA - Qual è davvero il bene del Paese in questo momento?

elezioniIl dibattito sulla legge elettorale e quello sulla data delle elezioni procedono di pari passo e rendono incandescente il quadro politico. Di per sé non ci sarebbe un legame diretto tra i due piani, ma è evidente come l’accordo politico tra le principali forze rappresentate in Parlamento comprenda entrambi gli elementi. Anzi, in un certo senso sembra l’accordo sul voto anticipato abbia preceduto quello sulla legge elettorale, ne sia stato la condizione e il fattore propulsivo.

Al di là degli esiti, ancora tutt’altro che definiti, del tumultuoso processo in corso, c’è un dato politico che merita di essere sottolineato: per la prima volta i principali gruppi parlamentari, compresi i 5Stelle che finora si erano tenuti fuori da qualsiasi tavolo con gli altri, sono stati capaci di parlarsi e per di più su un tema che intrinsecamente richiede il massimo consenso possibile, quello delle regole per l’elezione di deputati e senatori. È un dato tanto auspicato quanto imprevedibile fino a poche settimane fa.

Read more: Legge elettorale... e voto anticipato?

Il voto di domenica prossima

Gli italiani si preparano a votare

In oltre mille comuni (nel nostro territorio a Porto Viro e a Taglio di Po)

amministrative-elezioni-comunaliLe città con più di 100.000 abitanti interessate dal voto sono 8 e se l’attenzione nazionale ci concentra sui centri più grandi, è pur vero che la stragrande maggioranza dei comuni chiamati alle urne è al di sotto dei 15.000 abitanti.
Mancano ormai pochi giorni alle elezioni comunali che vedranno coinvolti oltre 9 milioni di cittadini. L’11 giugno (con gli eventuali ballottaggi due settimane dopo) si vota per eleggere i sindaci e i consigli in oltre mille comuni tra cui 4 capoluoghi di regione (Catanzaro, Genova, L’Aquila e Palermo) e 25 capoluoghi di provincia. Le città con più di 100.000 abitanti interessate dal voto sono 8 e se, comprensibilmente, l’attenzione nazionale ci concentra sui centri più grandi, è pur vero che la stragrande maggioranza dei comuni chiamati alle urne è al di sotto dei 15.000 abitanti. Dunque una gamma di situazioni diversissime, in cui i fattori locali pesano non soltanto – e giustamente – per il carattere intrinseco del voto, ma anche per la particolare fragilità delle forze politiche, comprese quelle di più recente sviluppo. Anche per questo motivo, oltre che per la responsabilità in ordine al bene comune che sempre implica l’esercizio del voto, per gli elettori non sarà una scelta facile.

Read more: Il voto di domenica prossima