Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

SUMMER Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Confraternita della Trinità - Loreo

Verso la notte della festa annuale

Celebrazione e incontro nell’ottava di Pasqua in preparazione al 10 giugno

oratorio trinità loreo bisGiorni stupendi e vivi per la Confraternita della Santissima Trinità di Loreo che ha voluto essere presente, come sempre, ai momenti salienti della Santa Pasqua in preparazione del giorno speciale dedicato alla Santissima Trinità. Dopo la partecipazione viva ai riti pasquali, la Confraternita ha voluto dedicare un momento speciale di preghiera celebrando l’ottava di Pasqua. I confratelli, su invito del priore Oscar Fanton, hanno organizzato un momento dedicato a tutti gli iscritti ed alle loro famiglie. Nel secentesco Oratorio (nella foto l’altare) il Padre Guardiano don Angelo Vianello ha proposto una riflessione di preghiera rivolta agli iscritti, alle famiglie ed a tutti i fedeli. Grande la partecipazione, non solo dei Fradei ma anche dei tanti fedeli che hanno voluto unirsi per elevare a Dio la speciale preghiera. Un momento ricco di preghiera che ha richiamato nelle menti e nei cuori il significato vero dello Spirito Santo risvegliando in molti il desiderio vero richiamato da Papa Francesco nel messaggio della Misericordia. Molti “i fradèi” presenti con le loro famiglie, molti i fedeli che hanno voluto essere insieme a loro, anche per i “novissi” che, provenienti da varie diocesi, stanno chiedendo di poter entrare nella confraternita.

È seguita la Santa Messa celebrata dal Padre Guardiano don Angelo che ha voluto richiamare il messaggio papale legato alla Misericordia. La celebrazione è stata resa ancora più suggestiva dal coro San Michele Arcangelo di Loreo che ha dato modo di apprezzare, ancora una volta, l’impegno dedicato da molti a beneficio della comunità. Al termine della celebrazione i confratelli hanno voluto incontrarsi con le famiglie presso il circolo “Noi” dove l’ospitalità dei volontari ha favorito la reciproca accoglienza. Un momento nuovo e particolare che ha permesso di rinfrancare vecchie amicizie e di costruire nuovi rapporti di solidarietà. La Confraternita della Santissima Trinità di Loreo, pur affondando radici in storia antica, ha potuto vivere momenti di grande contemporaneità. È questa l’occasione di potersi avvicinare ad un gruppo diocesano che nella preghiera e nella vicinanza della Carità vive la sua esperienza di preghiera vicino ai più deboli. A mezzanotte del 10 giugno la Confraternita vivrà il suo momento più significativo accogliendo i “novissi” e rinnovando gli antichi riti che la vedono interprete e custode di un impegno custodito da oltre 400 anni. Chi desiderasse maggiori informazioni o, sentendo la speciale chiamata, desiderasse farsi fradèo, può rivolgersi direttamente ad un Fradèo o contattare direttamente il Padre Guardiano.    (Ab)