Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie in conformità (clicca per leggere) alla direttiva europea 2009/136/CE.

chierichetti Testata-NS testina-sito
Settimanale di informazione della diocesi di Chioggia, redazione: Rione Duomo 735 - tel 0415500562 nuovascintilla@gmail.com
Menu

Chiesa e Società

Settimana ecumenica - Focolarini

“Bisogna andare avanti”

Maria Voce: “L’ecumenismo serve alla pace perché la pace è unità dei cuori”

Focolarini Maria Voce“La rivoluzione del Vangelo. Ritornare al Vangelo e alla vita del Vangelo nel mondo”. È racchiuso qui, in questo mettere in pratica la Parola di Dio oggi come ai tempi dei primi cristiani, il progetto ecumenico iniziato 50 anni fa da Chiara Lubich e portato avanti dal Movimento dei Focolari in tutto il mondo. Un progetto in cui cristiani di tutte le Chiese possono riconoscersi pienamente, partecipare ed essere insieme ovunque semi di pace in un mondo ferito da guerre e divisioni. Parla Maria Voce, presidente del Movimento dei Focolari. La incontriamo con un gruppo di giornalisti di diverse testate, italiane e non, a margine della la 59ª Settimana ecumenica che si è svolta al Centro Mariapoli di Castel Gandolfo dall’11 al 13 maggio. Sono presenti circa 700 cristiani di 69 Chiese e Comunità ecclesiali, di 40 Paesi del mondo: 17 le lingue presenti. I partecipanti, di tutte le età, hanno colori e vestiti che fanno intuire provenienze e appartenenze diverse. Tra i momenti forti di questa Settimana, la preghiera per l’unità nelle catacombe di san Sebastiano a Roma, nello stesso luogo dove pregarono i primi cristiani e martiri. Qui, hanno stretto un “Patto di amore reciproco” scambiandosi un segno di pace e di perdono per le ferite inferte nel passato e perché, “rinnovati dall’amore, portiamo questa testimonianza vissuta tra noi nelle nostre comunità, nei nostri paesi, nelle nostre società”. “Abbiamo costruito tanto insieme”, commenta Maria Voce. “Ora si tratta di accelerare il passo, perché la comunione sia piena e visibile. Bisogna andare avanti”.

Read more: Settimana ecumenica - Focolarini

Vicino alla gente e ai sacerdoti

VIAGGI APOSTOLICI IN ITALIA

Le prossime tappe: da Genova a Bologna. Ecco l’itinerario

Papa-aereoDopo Milano e Carpi, cinque città in tre viaggi apostolici, di cui due con destinazione doppia. È l’itinerario italiano che si appresta a compiere il papa.

Genova. Si comincia il 27 maggio, con Genova, mèta del 15° viaggio apostolico di Francesco in Italia. “Una grande gioia per la città e la diocesi”, ha affermato il card. Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei, subito dopo aver appreso la notizia. Intensissima in questi giorni la preparazione dell’evento, con tutte le forze in campo, a cominciare dall’Amministrazione comunale. Il primo incontro di Francesco sarà con il mondo del lavoro, all’Ilva di Conegliano, poi l’incontro con i vescovi e il clero locale in Cattedrale e quello con i giovani al Santuario della Guardia. Altro luogo-simbolo della città, l’ospedale “Gaslini”, dove Francesco si fermerà nel pomeriggio per intrattenersi con i piccoli degenti prima della celebrazione eucaristica in programma nella zona della Fiera del Mare.

Read more: Vicino alla gente e ai sacerdoti

FUCI. Approvate le tesi congressuali

Essere bravi cittadini e testimoni

Università e Sinodo dei giovani. Eletta la nuova presidente

FuciL’Assemblea federale della Fuci ha approvato le mozioni d’indirizzo per l’attività della Federazione, le tesi congressuali elaborate durante il Congresso nazionale e ha proceduto con le votazioni per il rinnovo delle cariche interne. Durante i lavori, infatti, il Consiglio centrale ha eletto come presidente nazionale femminile Gabriella Serra, di cui “propone la nomina al Consiglio permanente della Conferenza episcopale italiana” (Statuto della Fuci), e come vicepresidente nazionale femminile Anna Del Bene. I delegati aventi diritto di voto hanno designato come rappresentanti dell’Assemblea federale Luca Modica (Bologna), Massimiliano Puppi (Milano Statale), Lucia Gentile (Bologna), Davide Sabatini (Reggio Calabria), Maria Ludovica Le Moli (Ragusa), Veronica Bonagura (Napoli).

Read more: FUCI. Approvate le tesi congressuali